La memoria è l’unico modo per mantenere in vita il ricordo di chi non c’è più, solo chi viene dimenticato muore veramente…

Ciao ragazzi sarete sempre con noi, perchè un ultras non muore mai!!!

R.B.E. 1978

—–

MAURIZIO CLIMASTONE 19 anni (26-10-1960/03-06-1979)

PAOLO CENTI 17 anni (31-07-1962/04-06-1979)

CARLO DIONISI 15 anni (21-11-1964/03-06-1979)

CARLO RISDONNE 15 anni (22-08-1964/03-06-1979)

La pagina più drammatica della nostra storia si consumò la mattina del 3 Giugno 1979, giorno in cui morirono quattro giovani ragazzi, Carlo, Maurizio, Paolo e Carlo, che si stavano recando in trasferta a Cassino per seguire lo spareggio promozione tra L’Aquila calcio e l’Avigliano. Il tragico evento si verificò a Sulmona, quando un pullman di tifosi aquilani attraversò gli archi dell’acquedotto medievale della città per immettersi in Piazza Garibaldi.  A bordo c’erano i quattro giovani che, coperti dalle bandiere e affacciati fuori dai finestrini, non si accorsero dell’immediato pericolo finendo cosi schiacciati tra il pullman e l’arco in cemento.

Nel Giugno del 2011, in occasione del 32° anniversario dalla loro scomparsa, è stata intitolata una strada in loro memoria: Via 3 Giugno 1979 ( per visualizzare clicca qui )

 

—–

NICOLA MEZZACAPPA 25 anni (06-07-1969 / 30-01-1994)

 

Nicola Mezzacappa apparteneva al gruppo Ultima Fila.                                   Il 30 Gennaio 1994 perse la vita a causa di un incidente stradale che si verificò alle porte di Firenze, mentre insieme ad altri tifosi aquilani, era in viaggio verso Pontedera per seguire L’Aquila calcio.

In quella tragica circostanza, un altro tifoso aquilano, Lorenzo Castri detto “Fifittu”, del gruppo dei Red Blue Eagles, entrò in coma, risvegliandosi dopo diversi giorni anche grazie all’ascolto dei cori della curva, che vennero registrati per l’occasione.

Da quella trasferta del 1994 ebbe inizio l’amicizia con gli ultras Pontedera che si dimostrarono molto solidali con noi.

 

DANILO D’ANGELOSANTE 23 anni (21-07-1971/4-07-1994)

 

Danilo, fratello dell’ex giocatore aquilano Francesco D’Angelosante, era un ragazzo conosciuto da tutti, in curva e in città…in una sera d’estate mentre si recava al mare rimase vittima di un incidente stradale.

 

RENATO GALATI 30 anni (07-09-1964/29-09-1994)

Renato, esponente di spicco dei Red Blue Eagles, era uno con gli attributi! Poche parole e molti fatti. Una sera mentre era a bordo del suo motorino, fu colto da un  malore, cadde a terra, sbatte’ la testa e dopo essere stato diversi giorni in coma mori’.

ETTORE GIOIA detto ETTORO’ 39 anni (09-02-1967/10-07-2006)

Ettorò, appartenente inizialmente al gruppo Ultima Fila e successivamente ai Red Blue Eagles, non godeva purtroppo di buona salute e le sue condizioni peggiorarono con il passare degli anni. Mori’ nell’estate del 2006.

RENATO ALOISI detto RENATO’ 38 anni (10-08-1970/06-04-2008)

 

Renatò apparteneva al gruppo dei Red Blue Eagles. Ben conosciuto da tutti, era un compagnone,persona forte, tosta che non si tirava mai indietro. Fu stroncato da un malore improvviso in quel giorno maledetto…6 Aprile 2008

 

MIMMO DURACCIO 46 anni (21-06-1962 / 15-11-2008)

 

Mimmo, appartenente al gruppo dei Red Blue Eagles sezione Santanza, negli anni 90 era sempre presente…anche lui innamorato dell’Aquila calcio e dei colori rossoblu.Venne investito da un auto in una fredda sera di Novembre.

DENNI  ZUCCON 33 anni (30-01-1976/26-05-2009)

 

Denni, appartenente al gruppo Viking, negli anni 2000 seguiva sempre L’Aquila calcio, in casa e in trasferta. Trasferitosi in seguito fuori città fu stroncato da un malore improvviso.

 

PIERO LIPPOLIS detto “JU BARESE” 52 anni (28-04-1959/22-02-2011 )

 

Piero ju Barese negli anni 90 è stato uno dei responsabili dei Red Blue Eagles. In quegli anni ne combinò di tutti i colori,era un pazzo scatenato…!!!

Purtroppo nel 2011 in seguito ad una lunga malattia è entrato in coma. A nulla è servito registrare i cori della curva e farglieli ascoltare per risvegliarlo… il miracolo di Lorenzo “Fifittu” avvenuto nel 1994, non si è ripetuto con Piero.

Ogni Domenica lo ricorderemo guardando le mura dello stadio, che nel 1992, prima dello spareggio L’Aquila- Gualdo, pittò tutte di rossoblù…lo penseremo ogni volta che guarderemo la balconata, sulla quale, in piedi, sventolava fiero per 90 minuti il suo bandierone…CIAO PIERO, non ti scorderemo mai…!!!

PIERO JU BARESE SEMPRE CON NOI!

Ringraziamo gli Irriducibili Chieti e gli Ultras Termoli per la loro solidarietà e per la loro vicinanza.

SANDRO VIVOLA  detto “VIVOLO’ ” 66 anni

Sandro Vivola, detto Vivolò, aveva 66 anni. Nei primi anni 90 faceva parte del direttivo dei Red Blue Eagles, sempre presente in casa e in trasferta a seguito dell’Aquila calcio.

A 56 anni prese una diffida e si “guadagnò il titolo”di diffidato più vecchio d’Italia! Negli ultimi anni, anche a causa di una brutta malattia che lo aveva colpito, non aveva più frequentato la curva.

E’ stato un immenso piacere , vederlo tornare tra noi a vedere le partite del 16 e del 30 Marzo 2014 con la sua sciarpa al collo. Purtroppo la nostra gioia nel rivederlo è durata davvero poco, è venuto a mancare nella giornata di Venerdi 11 Aprile 2014.

Ti ricorderemo per sempre per la tua grande simpatia … ciao Barbò!