L’Aquila 1927 è della sua gente, delle persone che la amano senza chiedere in cambio niente!

Mercoledi 24 Luglio 2019 per Noi rappresenta una data davvero importante.

Quel giorno, insieme a tutta la tifoseria siamo diventati proprietari de L’Aquila 1927, salvandola dalla mancata iscrizione nel campionato regionale di promozione. Abbiamo scongiurato che la nostra squadra, per la quarta volta in poco più di 20 anni, scomparisse nuovamente dal panorama calcistico,a solo un anno di distanza dall’ultimo fallimento, avventuto a Luglio 2018, che ci ha costretto a ripartire dalla prima categoria.

Abbiamo ereditato dalla precedente gestione oltre 50.000€ di debiti fatti in prima categoria, riuscendo a risanarli e a raccogliere in pochi mesi, grazie alla gente e alle attività del territorio, oltre 320.000€. Questa somma ci ha permesso non solo di azzerare l’ammontare debitorio, ma anche di dominare e vincere il campionato di promozione abruzzese. Ci siamo occupati a 360° in prima persona dell’intera gestione dentro e fuori dal campo, riuscendo a rispettare ogni singolo impegno preso.

Nel corso degli anni abbiamo sempre portato avanti importanti progetti credendo nella forza delle nostre idee.  Quello che per tutti sarebbe stato impensabile noi lo abbiamo reso possibile e il percorso intrapreso nel luglio del 2019, con l’acquisizione e la gestione della nostra squadra ne è la testimonianza.

Il nostro vivere ultras 7 giorni su 7, il nostro modo di essere e di pensare anche questa volta ci ha imposto di non apparire; per questo non abbiamo ricoperto ruoli ufficiali nell’organigramma societario. Chi ci conosce sa bene che non abbiamo bisogno di cariche per assumerci le responsabilità, preferiamo far parlare i fatti e non ci sono mai piaciuti palcoscenici, riflettori e vetrine.
Per tale ragione, abbiamo scelto come presidente de L’Aquila 1927 Stefano Marrelli, avvocato del gruppo. Nelle altre cariche invece, come soci, ci sono tutti gli altri ragazzi di curva, persone amiche e fidate che hanno intrapreso questo percorso insieme a noi.

Tra le altre cose, nei primi mesi del 2020 abbiamo:

-modificato lo statuto de L’Aquila 1927, per permettere l’ingresso nella compagine associativa,in qualità di socio Onorario, dell’associazione di tifosi denominata “Aquile Rosso Blu”,da noi costituita in data 20 Febbraio 2020. La nuova associazione di tifosi garantirà e permetterà per il futuro, la presenza, la partecipazione e la rappresentanza dei tifosi nell’ambito de L’Aquila 1927, quando la squadra non sarà più di nostra proprietà.

-registrato il logo de L’Aquila 1927 con l’associazione “Aquile Rosso Blu”, associazione di tifosi tramite la quale, di anno in anno,concederemo in uso lo stemma, alle varie società che si susseguiranno dopo di noi. Tutto ciò svincolerà di fatto il nuovo stemma da futuri fallimenti sportivi facendo sì, che questo stemma, rappresenti per sempre la nostra squadra.

Il logo, che da noi fu ideato, realizzato e presentato alla città venerdì 10 Agosto 2018, rappresenta L’Aquila di Svevia, quella civica dello stemma comunale, che sormonta uno scudo medievale a difesa del nostro nome, dei colori rosso blu e di un pallone di cuoio, simbolo di un calcio passato che non tornerà più. I caratteri utilizzati per la scritta e per i numeri sono quelli del gruppo e dello striscione Red Blue Eagles 1978.

 

Logo ufficiale L’Aquila 1927, di cui siamo i proprietari!

Con questo stemma cucito sul cuore, scendono in campo anche i ragazzi della scuola calcio e del settore giovanile de L’Aquila 1927 (da noi ricostituito il 6 Maggio 2020) identificandosi in esso, amandolo e difendendolo ovunque. Ma non solo, questo è lo stemma che orgogliosamente indossa anche tutta la tifoseria, come simbolo di orgoglio, appartenenza e identità.

Ed è così, che da quella sera del 10 Agosto 2018 in poi, il logo è diventato patrimonio immateriale dell’intera collettività, simbolo della rinascita e dell’appartenenza. Appartenenza, una parola non scritta a caso ma che per Noi ha un profondo significato e dalla quale ripartimmo dopo che, per la terza volta in 24 anni, nell’estate del 2018, la nostra squadra non fu iscritta nel campionato di serie D e fu relegata nel campionato di prima categoria, come mai era successo prima nella nostra storia.

Siamo voluti ripartire a testa alta, rinunciando a categorie superiori, alle quali avremmo avuto accesso attraverso l’acquisizione dei titoli di società sportive del territorio, nello specifico si trattava di a.s.d. del medesimo comune de L’Aquila e di un comune limitrofo. Abbiamo preferito cosi riniziare con dignità dai campi di quartiere della nostra città, senza aver dovuto dire grazie a nessuno.

Maglie ufficiali stagione 2019/2020

Ulteriore motivo di vanto per Noi, è stato veder scendere (a partire dalla stagione 2019/2020) in campo la nostra squadra con il logo dei Red Blue Eagles 1978 ricamato sulla maglia rosso blu, posizionato  accanto a quello de L’Aquila 1927 , come mai accaduto in oltre 90 di storia calcistica aquilana. Il nostro stemma del gruppo,accompagnerà la nostra squadra sul rettangolo verde fino a quando saremo Noi i proprietari de L’Aquila 1927.

 

Abbiamo dimostrato come con l’ennesimo progetto partito dal basso, pulito, che non ha colori politici o interessi personali alle spalle, si possa fare calcio con serietà, coinvolgendo un’intera comunità.

Tutti insieme abbiamo tracciato un solco profondo con il passato, senza aver mai abbassato la testa, senza esserci piegati a ricatti di nessun genere o essere scesi a compromesso con nessuno.

Maglia commemorativa realizzata per l’anniversario del terremoto del 6 Aprile 2020, tramite la cui vendita sono stati raccolti 6.088€ per l’associazione alpini sezione Bergamo, per l’acquisto di materiale medico-sanitario per l’emergenza Covid-19.

 

Società rilevata, impegni onorati, debiti azzerati, bilancio in attivo , campionato stravinto dentro e fuori dal campo, il nostro progetto prosegue…Vaffanculo a tutti i gufi!

MAGLIA 2020/2021 CAMPIONATO DI ECCELLENZA

 

Red Blue Eagles L’Aquila 1978