6 Aprile 2009 ore 3:32 del mattino, una scossa di magnitudo Richter 6.3 devasta L’Aquila e i paesi limitrofi. 309 sono i morti, 1500 i feriti e oltre 70.000 gli sfollati. I danni all’ immenso patrimonio artistico e architettonico sono gravissimi. Il Capoluogo di Regione è in ginocchio. La ricostruzione sarà lunga, lenta e difficile…per recuperare una parvenza di normalità ci vorranno anni e anni.

I 309 angeli che il terremoto ha portato via (clicca qui)

L’Aquila, il Capoluogo d’Abruzzo visto prima e dopo il sisma attraverso gli scatti da noi realizzati anno dopo anno  (clicca qui NEW)

Le prime pagine dei quotidiani dal 7 al 12 Aprile 2009 (clicca qui)

I Vigili del Fuoco a L’Aquila (clicca qui)

Striscioni per L’Aquila da parte delle tifoserie d’Italia (clicca qui)

Verità e giustizia per le 309 vittime del terremoto (clicca qui)

Striscione esposto il 6 Aprile 2017: 309 stelle illuminano il cielo di questa terra colpita da un infame destino, L’Aquila chi ti ha vissuto da bambino, ti vuole ritrovare lungo il suo cammino…Sveglia istituzioni, di sentire racconti sul passato sono stufe anche le nuove generazioni, hanno bisogno di vivere le nostre stesse emozioni!

Tra l’indifferenza delle istituzioni dopo 7 anni c’è chi attende ancora giustizia, guarda l’orizzonte, lotta e non ha paura di chi ha di fronte. Contro chi ha delle responsabilità ma non pagherà, la nostra sentenza eccola qua: la vita non dura in eterno brucerete all’inferno!

6 Aprile 2009 la terra trema la città piange, sono indelebili i ricordi di quei tragici momenti, perdono la vita 309 anime innocenti 6 Aprile 2016 il nostro sguardo è rivolto verso il cielo, vediamo il loro viso, gli è stato riservato l’angolo più bello del paradiso

 

6 Aprile 2009…309 lacrime, nel cuore profonda tristezza… 6 Aprile 2015…L’Aquila rialzati, risorgerà la tua bellezza!

 

Prima fiaccolata in memoria delle vittime. L’Aquila 6 Aprile 2010